lunedì, febbraio 27, 2006

Berlusconi mandi Della Vedova in Televisione!

Il Presidente dei RIformatori liberali - Radicali per le Liberta' Bendetto Della Vedova ha perfettamente ragione ad arrabbiarsi quando vede che fino ad oggi i RL hanno avuto enormi difficoltà a mettere il naso fuori, a comunicare le proprie idee e proposte, anzi, la propria stessa esistenza sulla stampa ed in TV. Sono in pochissimi, tra gli elettori italiani, a sapere che i RL esistono, che un gruppo di radicali ha deciso di non seguire Pannella nell'Unione.
In Italia se ti schieri con il centrosinistra sei sicuro di godere immediatamente di buona stampa, se ti schieri con il centrodestra puoi contare solo sul fatto di essere ignorato. L'esempio piu' eclatante e' il Corriere della Sera, il quotidiano piu' letto in Italia, che ama definirsi autorevole ed imparziale. Il giornale diretto da Paolo Mieli fino ad oggi i RL non gli ha neanche mai menzionati, per i suoi lettori Benedetto Della Vedova e gli altri radicali che non hanno deciso di diventare i giapponesi di Prodi neanche esistono. Discorso simile potrebbe essere fatto anche per gli altri quotidiani "non schierati" come La Stampa, Il Messaggero, Il Sole 24... Per quanto riguarda La Repubblica, il secondo quotidiano piu' letto in Italia, preferisco sorvolare perche' il suo disinteressamento e' scontato.

Sui giornali più vicini al centrodestra il discorso è un po’ diverso, i RL hanno avuto un po’ di spazio, ma sempre e solo, come ha ricordato lo stesso Della Vedova, "quando abbiamo insistito e abbiamo chiesto, chiesto e ancora chiesto noi."

Un paio di critiche vanno in particolar moto mosse verso Arturo Diaconale direttore de L'Opinione. Non dico certo che qualche articolo riguardante i RL non sia stato scritto ma di certo non si puo' dire che si stia facendo abbastanza. Faccio infatti notare che nonostante nel sito dei Riformatori Liberali tra i link italiani sia presente al primo posto L'Opinione, il caro Diaconale non si e' neanche preso il disturbo di far scrivere un articolo sia sulla prima che sulla seconda assemblea dei RL. Sorprende invece positivamente l'attenzione che viene riservata ai salmoni da parte de L'Indipendente, il giovane quotidiano diretto da Giordano Bruno Guerri, il cui editore e' il deputato di Alleanza Nazionale Italo Bocchino (c'e' qualcosa che non torna?).
Una forte critica va anche fatta a Panorama il settimanale di attualita' piu' letto in Italia edito dalla Mondadori.
Se il senatore dei DS Franco Debendetti puo' ringraziare Silvio (Berlusconi) per avergli permesso di tenere per 5 anni una rubrica su Panorama, lo stesso non puo' fare Della Vedova. Panorama e' indiscutibilmente sbilanciato a destra (anche se comunque non ha mai smesso di riservare consistenti spazi anche alla sinistra) mi domando quindi per quale motivo il suo atteggiamneto nei confronti dei salmoni non sia tanto diverso da quello riservatogli dal Corsera.

Di televisioni è meglio non parlare, visto che lo spazio maggiore i Riformatori liberali lo hanno avuto da La7.
E per fortuna che Berlusconi doveva avere il momopolio dei mezzi d'informazione. Che forse esiste, ma è un monopolio dei contenitori. Al monopolio dei contenuti pensa il mainstream progressista.

Concludendo non mi resta che dire che se i RL non riusciranno a raggiunggere questo maledetto 2% non sara' tanto perche' la percentuale della popolazione italiana votante che condivide le idee di Della Vedova & Co. non raggiunge questa cifra, quanto piuttosto perche' i RL per la grandissima maggioranza della popolazione neanche esistono!

Rivolgo quindi un appelo a S.B.: Mandi Benedetto in televisone, conviene sia a Lui che a Lei!

E' infatti di tutta evidenza che l'unica componente nuova della coalizione, l'unica che non rappresenti un mero rimescolamento delle carte all'interno del centrodestra, sono i Riformatori Liberali - Radicali per le Liberta'.
Essi si rivolgono ad un elettorato che oggi è in parte sfiduciato nei confronti della Casa delle Liberta e non ha ancora deciso se andare a votare; oppure ad un elettorato che ha guardato con sorpresa o diffidenza lo schierarsi dei Radicali italiani con la sinistra e con Romano Prodi.
Inoltre bisogna considerare che Della Vedova e' un volto nuovo, giovane, non ha diciamo scheletri nell'armadio., e' una persona competente e con una certa esperienza (parlamento europeo ma non solo). Una cosa e' certa, in TV farebbe sicuramente una figura migliore di molti politici della prima repubblica.
Inoltre va considerato anche che l'On. La Russa si e' complimentato per l'onesta' intellettuale dei radicali, il portavoce di AN Rochi riferendosi ai RL ha dichiarato : "Voi in questi anni avete rappresentato una coerenza in un mondo di incoerenti. Avete rappresentato un soffio di libertà in un mondo politico che spesso e volentieri questi soffi tende a soffocarli. In politica spesso e volentieri la coerenza è una dote rara. Voi in questi anni avete tenuto alta la bandiera della coerenza" e ha continuato "Mi auguro che questa pattuglia di salmoni faccia volare la Casa delle Libertà. Perché io sono convinto di una cosa: in certi momenti non vale la quantità - ha sottolineato - vale la qualità. Voi siete una parte importante della qualità del centrodestra".

Insomma caro Berlusconi, non abbia paura di far parlare Della Vedova perche' egli per la CdL e' un'enorme risorsa. Non si deve preoccupare perche' a Lei e il suo partito non rubera' nenache un voto. I voti potenziali che i RL potrebbero attrarre sono quelli che altrimenti andrebbero o persi (gli astenuti che non riescono a votare FI neanche con la molletta sul naso, ma che comunque si rifiutano di votare Unione)o comunque andrebbero alla Rosa nel Pugno e quindi al centro-sinistra.

6 Comments:

Blogger Jinzo said...

Fai una cosa, se puoi.
Anzi, fanne più di una.

1) manda questa lettera ai siti di FI, compreso al sito di Silvio Berlusconi.

2) manda questa lettera al direttore Diaconale.
Purtroppo devo dire che Diaconale non risponde nemmeno a me che sono trai blogger dell'Opinione.
Boooohhhhh.....

Prova a dirlo a Cristina Missiroli (Krillix). Magari lei glielo può riferire meglio.

10:23 AM  
Anonymous KrilliX said...

ecco un'opportunità: scrivete voi articoli, interviste e commenti sui salmoni per L'opinione e inviateli a diaconale@opinione.it.

vedrete che troveranno spazio.

ps. sulla prima assemblea di certo è stata fatta una pagina. sulla seconda, sinceramente non so.

un abbraccio a tutti e grazie per l'attenzione :)

5:53 AM  
Anonymous inyqua said...

ed è per questi motivi che io mi sto avvicinando....e sono scandalizzata dall'assenza di informazioni....

6:31 AM  
Blogger Tudap said...

@Krillix: ricevuto

4:14 AM  
Anonymous Krillix said...

;)

9:07 AM  
Blogger John Christian Falkenberg said...

Magariiiiiiii

3:20 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home