martedì, marzo 14, 2006

Il futuro Manifesto/Appello di Robinik: alcuni consigli

Con il Post di ieri, nel quale veniva criticato lo scenario politico italiano all'interno del quale continuano a convivere le ali estreme, Robinik ha detto cio' che molti pensavano.
Per quanto riguarda l'iniziativa che vorra' mettere in atto per il superamento della divisione Destra - Sinistra a favore della differenziazione tra liberali-conservatori-moderati e socialisti-riformisti mi permetto di dare alcuni consigli: Robinik e' indubbiamente un blogger di valore, tra le maggiori iniziative a cui puo' essere collegato il suo nome possiamo ricordare la creazione di Blogs for CdL, non dimentichiamoci poi che e' stato tra i finalisti del Weblog Awards. Perche' dico cio'? Perche' secondo me Robinik dovra' saper fare le cose in grande.
La cosa migliore sarebbe, a mio parere, fare un Manifesto/Appello esempi a cui ispirarsi potrebbero essere (fatte le dovute proporzioni) il Manifesto/Appello per l'Occidente di Marcello Pera e il Manifesto/Appello per l'integrazione europea dei mercati energetici promosso dall'Istituto Bruno Leoni.
Sarebbe interessante se di questo Appello vi fossero piu' promotori e se tra questi non vi fossero solo bloggers (mi piacerebbe vedere la firma di Mancia e Mennitti come anche quella di Oscar Giannino).
Sarebbe poi consigliabile se tra i firmatari ve ne fossero di provenienti da entrambi gli schieramenti (per esempio Taradash e Jimmomo).
Bisognerebbe sfruttare al massimo il Network attorno a Tocque-ville e ai suoi cittadini, tanto per per fare un esempio non sarebbe una brutta cosa se venisse pubblicato oltre che nel blog di Robinik anche su l'Opinione su Ideazione.com, in questo modo si riuscirebbe a far sentire la propria voce oltre il grande ma pur sempre limitato mondo dei blog. E chi sa che se la cosa viene bene Mariosechi.net non ci fa pure una citazione su Il Giornale.

Forse sto volando un'po' troppo alto...?

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home