sabato, maggio 06, 2006

Alla Berlusconiana Mondadori Martino non c'è!

Se devo andare in una libreria (quelle poche volte in cui ci vado) solitamente vado alla Feltrinelli, i motivi sono due: è dietro casa mia e odio quelli di Mondo Libri.

L'altro giorno avevo deciso di andare a comprare il libro Semplicemente Liberale scritto da Antonio Martino ed edito dalla piccola casa editrice LiberiLibri di cui tanto avevo sentito parlare (soprattutto qui in Tocque-ville).
Entro quindi alla Feltrinelli e chiedo alla commessa il sopradetto libro, la quale garbatamente mi risponde che le dispiace ma loro non tengono libri di quella casa editrice. Non ci rimango sorpreso visto l'orientamento politico della Libreria in cui mi trovavo.
Decido quindi di andare alla Mondadori. Entro e trovo un numero non indifferente di libri antiberlusconiani, e con ciò intendo dire non semplicemente scritti da autori di sinistra ma il cui contenuto è proprio l'antiberlusconianismo. Certo poi vedo anche qualche libro del Quagliariello di turno, però non posso negare di aver avuto come l'impressione di trovare Travaglio con più facilità alla Mondadori che alla Feltrinelli.
Continuo a guardarmi un'pò intorno finchè non incontro una commessa e le chiedo il libro di Martino che stavo cercando. Ebbene non ci crederete mai ma ho avuto la stessa risposta che mi avevano dato alla Feltrinelli.
Si raggiunge quindi il paradosso di trovare alla berlusconiana Mondadori libri scritti da Flores d'Arcais e Travaglio e non da Martino.

Caro Berlusconi lasciatelo dire sei proprio un coglione, sì hai capito bene un coglione!
Inteso, come c'hai spiegato tu, come quella persona che va contro i propri interessi, un autolesionista insomma.
Bene allora il termine coglione ti si addice alla perfezione.

P.S. ma qualcuno mi sa dire dove cazzo lo posso trovare il libro di Martino?

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ma caschi giù dal pero? Evidentemente editori piccoli come Liberilibri non entrano nel grande circuito distributivo. Però basta andare su www.liberilibri.it per il libro di Martino "Semplicemente liberale", all'Istituto Bruno Leoni o www.libertari.org per il suo su Friedman (che è più bello, imho). Che poi libri così non arrivino nelle grandi librerie, be', è il mercato. Cominciamo a comprarli di più noi e a regalarli e quando si sarà creata una domanda difficilmente le Mondadori e le Feltrinelli potranno ignorarla. Finché la domanda non c'è, è inutile sbracciarsi per il destino cinico e baro che ferma la gloriosa marcia della cultura liberale.

lucalib

11:47 AM  
Blogger Tudap said...

Grazie per le info.
Cmq mi dovrai spiegare allora perchè gurdando in uno scaffale sono riuscito a trovare un libricino edito dalla (sconosciuta) Manifestolibri che trattava guarda caso della resistenza dei partigiani rossi?

9:48 AM  
Anonymous Anonimo said...

Great work!
[url=http://cklzfqcc.com/fvvg/jjhj.html]My homepage[/url] | [url=http://zjixvslg.com/bakj/spyi.html]Cool site[/url]

10:50 PM  
Anonymous Anonimo said...

Well done!
My homepage | Please visit

10:50 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home