mercoledì, agosto 30, 2006

Cari parlamentari della CdL perchè votate sì alla missione in Libano?

Ci spieghino i nostri cari parlamentari della CdL per quale motivo dovrebbero votare per una missione che, senza disarmo di Hezbollah e senza controllo della frontiera tra Siria e Libano, è ormai diventata un costoso manifesto di propaganda politica dell'Unione. Ci speghino per quale motivo dovrebbero votare questa missione tanto appogiata dalle frange pacifinte e dai giornali loro vicini. Ci speghino qual'è il vero obbiettivo di questa missione che loro andrebbero a votare, visto che a noi poveri stolti sembrerebbe che il risultato principale sarà quello di neutralizzare Israele impedendole di difendersi e di bloccare il rifornimento di armi da Siria ed Iran verso i militanti di Hezbollah ed Hamas, lasciando insomma agire indisturbati i terroristi.

Ai pacifinti del "Forza ONU" vorrei invece ricordare che anche la missione italiana di peacekeeping in Iraq (si proprio quella del "10, 100, 100 Nassyria!") era sotto l'egida dell'ONU (Risoluzione 1483) ma allora si trattava di una sporca guerra vero? viva la coerenza!

2 Comments:

Anonymous Nicola R said...

Ma le zecche ti diranno che in Iraq non c'era l'ONU, perchè i soldati non avevano il cappellino blu! Gli stessi soldati, oltretutto (vedi Brigata Pozzuolo del Friuli, Battaglione San Marco ed altri), mandati ora in Libano.
A me l'hanno già detto.
Incredibili...
Mi farebbero quasi pena, se non mi facessero paura

7:01 AM  
Blogger Tudap said...

Devi fargli leggere questo:http://www.ideazione.com/quotidiano/6.altro/2006/2006-06-08_rivista_gilli-sfregola.htm

10:42 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home