domenica, settembre 03, 2006

I Quarantenni e la Terza Repubblica

Intervista all'ex comunista ora forzaitaliota Sandro Bondi su Panorama. Il tema è la rivoluzione cui sarà sottoposta la struttura di Forza Italia. Punto centrale ovviamente i giovani ed ecco due righe che mi hanno lasciato sconvolto.
Parla Bondi: una premessa. Si parla molto della generazione dei quarantenni ( della quale faccio parte) ecc...
No dico ma vi rendete conto Bondi sostiene di far parte della generazione dei quarantenni!!! Alchè vado su Wikipedia e scopro che è nato il 14 Maggio del 1959, il che vuol dire che ha 47 anni... Cazzo ma se li porta malissimo!

Parliamoci chiaro quando si parla della necessità di un rinnovamento della classe politica di Forza Italia i primi che mi vengono in mente a doversi levare dalle palle sono proprio l'ex comunista Bondi e l'ex socialista Cicchitto (che è del '40).
Quando si parla di quarantenni ritengo che ci si riferisca a tutti coloro che hanno più di 35 anni e meno di 45 (se no viene fuori che uno che ha 49 anni viene considerato un quarantenne!).
E' poi indispensabile che il partito metta un limite al numero di legislature in cui un parlamentare o un consigliere comunale, provinciale o regionale possa essere eletto, se no ritorniamo in breve tempo al punto di partenza.
A mio parere uno degli obbiettivi del rinnovamento della classe politica italiana è quello di chiudere definitivamente con la Prima Repubblica; E' ora di finirla di farci governare dagli "ex": ex missini, ex comunisti, ex socialisti, ex democristiani ecc... insomma è ora di avere politici che non siano compromessi con il passato.
Credo che la Terza Repubblica (la seconda è quella attuale ed è solo un periodo di transizione) ci sarà solo quando in parlamento saranno presenti solo politici che in tasca non hanno mai avuto la tessera di un partito della prima repubblica.
Ci vorrà tempo, ma per fortuna c'è qualcuno che si sta già preparando.
Nel frattempo si inizino a mandare volti nuovi in TV!

2 Comments:

Anonymous filomeno said...

da Sinistra ti dico che sono d'accordo al rinnovo e a creare un num max di legislature ma credo sia utopia.

4:11 PM  
Blogger Tudap said...

In Inghilterra e in Spagna ci sono riusciti ma ho letto che lì la situazione è diversa visto che tutta la classe dirigente, e non solo quella politica, è più giovane. In Italia è l'intera classe dirigente ad essere vecchia!

12:41 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home