lunedì, dicembre 18, 2006

Il Giornale + Panorama l'accoppiata perfetta

Ogni tanto mi diverto a fare "fantagiornalismo". Lo feci con questo post auspicando l'acquisto e il rilancio da parte di Mondadori de Il Giornale affidandone la direzione a Pierluigi Battista con l'obbiettivo di creare una specie di Repubblica di destra.
E lo feci per due motivi: la futura nascita del quotidiano di FI che libererebbe Il Giornale dalla funzione di quotidiano di riferimento di FI (per non dire ufficioso quotidiano di partito) e la dichiarazione dell'ad della Mondadori Maurizio Costa, sulla necessità per la Mondadori di poter realizzare un quotidiano, cosa che però per ora la legge gli vieta.

Sempre Costa ha annunciato l'imminente restyling del settimanale Panorama.
Anche su Panorama vorrei spendere due parole. O meglio elencherò i nomi di alcuni autorevoli opinionsiti che mi piacerebbe leggere su Panorama:

Angelo Panebianco lo vedrei bene scrivere l'Editoriale al posto di Sergio Romano. Quest'ultmo lo sposterei nella sezione Esteri, facendogli tenere una rubrica delle dimensioni di quella tenuta da Fiamma Nirenstein.

Piero Ostellino lo vedrei bene alle Lettere. Il compito di rispondere alle lettere dei lettori una volta era affidato a Sergio Romano (ruolo che ora svolge al Corriere), attualmente però non è di nessuno.

Una rubrica sulle dimensioni di quella affidata ad Alberoni la vedrei bene tenuta da Magdi Allam, nella quale ci potrà parlare ovviamente di Islam ed integrazione.

Questa era l'opinione di un semplice lettore (abbonato) e di certo non un esperto di giornalismo.
Avrete notato che gli opinionisti sopra citati scrivono già sul Corriere.
Insieme forse a pochi altri essi rappresentano il gruppo, direi oramai minoritario, degli editorialisti del corsera classificabili grosso modo liberalconservatori (ancorchè indipedenti).
Ebbene se costoro li si fa scrivere anche su Panorama si da modo ai lettori del Corriere che comprano il quotidiano di via Solferino praticamente unicamente per poter leggere l'opinione degli editorialisti sopra citati (eccomi!) di evitare di comprare il Corriere, preferendo ad esso l'accoppiata Il Giornale (rinnovanto) e Panorama.

Altro che La Repubblica e L'Espresso!

Cosa ne pensate?

4 Comments:

Anonymous Nicola R said...

Sottoscrivo. In più vedrei bene anche qualche collaborazione fissa di Carlo Lottieri, Mingardi, Giavazzi per la parte economica. Per il resto, magari nascesse questo polo liberal-conservatore dell'informazione! Quando questo avverrà, sarà un bel giorno!

11:49 AM  
Blogger Tudap said...

Più che Giavazzi(che parla tanto di liberalizzazioni ma mai una volta che nomini la flat tax)
penso piuttosto ad Alessandro De Nicola, docente alla Bocconi, Editorialista del sole 24 Ore nonchè presidente dell'Adam Smith Society.

Se Mingardi è stabile su Libero e Stagnaro lo è su Il Foglio non riesco a capire cosa aspetti Belpietro a chiamare Lottieri al Giornale (attualmente ci scrive solo sporadicamente).
Intanto vedo che la grandissima Fiamma Nirenstein ha iniziato a scrivere sul Giornale... qualcosa si muove!

La nascita di questo polo non è cosa impossibile se si pensa che la maggioranza degli italiani sono "Right"!

4:27 AM  
Blogger Alessio Di Carlo said...

Non mi sembra un'idea peregrina.
Auguri.

1:37 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ciao!!!
molto bene, e vedete quanto duro trovare i buoni luoghi, non come
http://formazioni-probabili-fantacalcio.corsi-di-formazione.org formazioni probabili fantacalcio

Quello e tutto.

1:27 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home